Un viaggio straordinario alla scoperta degli antichi Regni himalayani del Sikkim, oggi, appartenente all’India, e del Bhutan, unico regno buddhista al mondo. Verdi vallate coltivate a riso e a thé si alternano a montagne spettacolari, dove la vita scorre con ritmi ancora antichi. Hotel 5 * a Delhi, i  migliori disponibili in Sikkim e sistemazioni di categoria standard, comode, pulite, ma piuttosto semplici, in Bhutan. Viaggio condotto da Giancarlo Pagliero, indologo ed esperto di cultura buddhista.

1° Giorno:ITALIA – DELHI
Partenza dall’Italia per Delhi. Pasti e pernottamento  a bordo

2° Giorno:DELHI – BAGDOGRA – DARJEELING
Arrivo nella capitale indiana , partenza per Bagdogra (due ore di volo circa). Proseguimento per Darjeeling (90 km: 3 ore circa), che si raggiunge con un bellissimo percorso tra verdi colline coltivate a tè.  Cena e pernottamento in hotel

3° Giorno:DARJEELING
Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della cittadina, che sorge a 2134 metri ai piedi dell’Himalaya, e dei suoi dintorni. In mattinata si raggiungerà la Tiger Hill, un’altura di 2590 metri che offre, nelle giornate limpide, una bellissima panoramica sulle cime himalayane. Visita del monastero buddista di Ghoom, il più vecchio della regione, fondato intorno al 1850. La mattinata si può concludere con un breve percorso a bordo del famoso “Treno giocattolo” (soggetto all’operatività del treno), convoglio a scartamento ridotto che collega Siliguri a Darjeeling. Nel pomeriggio visita del centro artigianale dei rifugiati tibetani, dell’Istituto per l’Alpinismo Himalayano con la sua ricca raccolta di esemplari della flora di queste regioni. Cena e  pernottamento.

4° Giorno:v DARJEELING – PEMAYANGTSE
Prima colazione.Partenza per Pemayangtse (75 km: 4 ore circa), sede di uno dei più importanti monasteri del Sikkim, che dipende direttamente dal monastero di Mindoling nel Tibet Centrale. Situato in posizione panoramica su una collina, a 2085 metri di altitudine, il complesso, oltre ad ospitare splendide pitture murali e sculture, offre ampie vedute sulle circostanti montagne rivestite di boschi e flora tropicale. Il pomeriggio è dedicato alla visita del monastero.  Sistemazione a Permayngste. Cena e prottamento.
5° Giorno:PEMAYANTSE – GANGTOK
Prima colazione. Partenza per Gangtok, la capitale del Sikkim (127 km: 5 ore circa). Il percorso, che risale la valle del fiume Rangit, si snoda lungo valli suggestive e campagne coltivate a terrazza, sperduti villaggi dove sventolano poeti che bandierine di preghiera. Arrivo a Gangtok . Nel pomeriggio  visita della città himalayana, situata a 1547 metri. Visita alll’Istituto di Ricerche Tibetane, uno dei principali centri di studio della civiltà tibetana con una biblioteca di oltre 30 mila testi, manoscritti e dipinti, il monastero di Rumtek e il centro di artigianato. Nei dintorni, a 3 chilometri dalla città, si visita il monastero di Enchey, vecchio di 200 anni, che sorge su uno sperone roccioso e domina dall’alto la città. Cena e pernottamento.

6° Giorno: GANGTOK – KALIMPONG
Prima colazione. Al mattino partenza per Kalimpong (77 km: 2 ore circa). Il percorso si snoda tra il verde intenso di foreste e suggestive colline coltivate a tè. Nel pomeriggio visita di questa pittoresca cittadina, celebre per le sue scuole buddhiste. Visista del Thongsa Gompa,del monastero Tipai, della setta dei Berretti Gialli;  DEL Tharpa Choling con i suoi preziosi manoscritti e “tangka”; Brang, che si trova in una splendida posizione a Durpin Dara.  Cena e pernottamento.

7° Giorno:KALIMPONG – PUNTSHOLING
Prima colazione e partenza per il Bhutan. Il percorso (177 km: 4 ore circa) attraversa  foreste e immense piantagioni di tè e di riso tipiche delle pianure indiane. Alla frontiera si lasciano auto e guide indiane e si prosegue con i mezzi bhutanesi. Arrivo a Puntsholing. Sistemazione. Cena e pernottamento.

8° Giorno: PUNTSHOLING – THIMPU
Prima colazione, visita del monastero di Kharbandi e proseguimento del viaggio per Thimpu (178 km: 8 ore circa). La strada, che riserva bellissimi scorci sulla valle di Phuntsholing, sale tra fitte foreste con felci arboree e varie specie di orchidee sino alla fertile valle di Thimpu fra verdi terrazze coltivate e salici piangenti. Arrivo a Thimpu, la capitale del Bhutan (2320 metri). Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

9° Giorno: THIMPU
Prima colazione. Visita della città: il grande “chorten” con le statue delle divinità tantriche, il tempio di Changankha del XV secolo, la Libreria Nazionale. Nel pomeriggio visita del Tashichho Dzong, o “Fortezza della gloriosa religione”, il più grande monastero della nazione. L’enorme complesso è una vera e propria cittadella, un centro amministrativo e religioso dove hanno sede i vari monasteri, l’Assemblea Nazionale e la Sala del trono. È anche la residenza estiva del corpo monastico e del capo religioso, il Je Khempo. Al centro del monastero, i cui edifici si sviluppano a pianta quadrata, si erge un tempio denominato “Uchi”, che ospita raffinati edifici religiosi. Tempo a disposizione per esplorare le botteghe dell’artigianato locale. Cena e pernottamento.

10° Giorno:HIMPU – PUNAKHA – WANGDUEPHORDANG (WANGDY)
Prima colazione. Partenza in direzione di Wangduephordang (120 km: 5 ore circa). Attraversando i valichi himalayani Dochu La (3100 m) e Pele La (3200 m), ricoperti da una bellissima vegetazione, si arriva a Punakha, la città che fu capitale fino al 1955. Visita dello “dzong” e proseguimento a piedi superando il ponte sospeso sul fiume Mo-chu per raggiungere il chorten di Yuele Namgyal, che offre una bella panoramica sulla vallata. Arrivo a Wangduephordang.  Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

11° Giorno:WANGDUEPHORDANG – PARO
Prima colazione. Al mattino suggeriamo un’escursione a piedi al villaggio di Metsina e visita del tempio di Chimi Lakhang. Nel pomeriggio partenza per Paro (135 km: 5 ore circa), la cittadina più famosa del Bhutan, situata a 2200 metri di altitudine al centro di una vasta e fertile vallata punteggiata da abitazioni rurali: unica nella sua bellezza, la valle di Paro è infatti un mosaico di risaie intervallate a radure con salici piangenti e casette in legno.  Sistamazione in hotel. Cena e pernottamento.

12°Giorno: PARO
Prima colazione e visita di Paro e dei bellissimi dintorni. Si inizia con il Museo Nazionale, situato in una nuova sala in attesa del restauro della torre-osservatorio del Ta Dzong dove prima era ospitato, quindi l’imponente “dzong” di Paro; nel pomeriggio consigliamo visita delle suggestive rovine della fortezza di Drugyal da dove, in condizioni atmosferiche favorevoli, è possibile ammirare il monte Chomolhari, e dell’antico Kyichu Lhak hang (VII secolo), che si erge con il Rimpung Dzong a dominare la valle. Cena e pernottamento.

13° Giorno:  PARO -TAKTSANG –PARO
Prima colazione e partenza per Satsam Chorten da cui si prosegue con una passeggiata di due ore, sino alla casa del tè di Taktsang, punto panoramico dal quale si osserva il monastero aggrappato alla roccia, che si può raggiungere con un’ora circa di cammino. In questo luogo di meditazione avvolto in un indecifrabile alone di mistero sarebbe giunto, secondo la tradizione, cavalcando una tigre, Padmasambhava, il “Prezioso Maestro” che introdusse il Buddismo in Tibet nell’VIII secolo d.C. Rientro a Paro nel pomeriggio.  Cena e pernottamento.

14° Giorno: PARO – DELHI – ITALIA 
Partenza per Delhi. All’arrico visita del Mueseo dei rifugiati tibetani . Tempo per il relax o per visite individuali. Pranzo libero. Cena e pernottamento.
15° Giorno: DELHI – ITALIA
Trasferimento in aeroporto e volo di rientro

Quota individuale di partecipazione: da 2800 euro per persona
in camera doppia

suppl. singola. su richiesta

LA QUOTA  COMPREDE:
-il circuito come da programma in hotel 5* a Delhi, nei migliori disponibili in Sikkim e di cat standard in Bhutan
-la pensione completa ( mezza pensione e Delhi )
-guide locali in lingua inglese
-tutti gi ingressi ai siti/ monasteri ecc
-voli interni in India
-il volo Paro- Delhi
-acqua minerale a bordo mezzo
-accompagnatore esperto per tutta la durata del tour

 

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop


Effettuando l'invio di questa richiesta si intende accettata la nostra informativa sulla privacy