Un viaggio nell’ altra Spagna, quella meno celebrata e meno nota al turismo di massa: i Paesi Baschi, la Galizia, le Asturias e la Cantabria.  Qui potrete trovare città ricche di arte e storia, spiagge e isole, parchi naturali e paesaggi straordinari offerti dalle scogliere, dal mare azzurro e da boschi di montagna. Una Spagna molto diversa da quella legata agli stereotipi tradizionali, ma molto affascinante e di grande suggestione. Il tour parte e termina a Bilbao e  tocca le città di Leon, Santiago de Compostela, Gijon, Santander e San Sebastian. Hotel di charme, guide in italiano, pullman privato, mezza pensione. Viaggio condotto da Giancarlo Pagliero.

1° Giorno: ITALIA- BILBAO
 Arrivo all’aeroporto di Bilbao e trasferimento in hotel. Sistemazione.
Cena  e pernottamento.

 Hotel NH Bilbao Deusto  https://www.nh-hoteles.es/hotel/nh-bilbao-deusto

o similare

 

2° Giorno:  BILBAO City tour- LEON
Prima colazione in hotel e check out. Incontro con la nostra guida  parlante italiano ed inizio delle visite.  È la capitale de facto dei Paesi Baschi, caratterizzata da un centro città pieno di grattacieli.

Il tour ci condurrà indietro nel tempo fino alla Bilbao medievale costellata di strade lastricate, angoli incantevoli, muraglie e case antichissime, fino alla cattedrale gotica di San Giacomo, la Piazza Nuova, la chiesa di Sant’Antonio e le antiche rovine. Visita del  Mercado de la Ribera (mercato del fiume), uno dei più grandi mercati coperti d’Europa. Alle bancarelle del Mercado de la Ribera potremo scoprire e assaggiare i pintxos, la versione basca delle tapas spagnole. Pranzo libero.

ph: Mostapha Abidour

Verso le 15:30 partenza con pullman privato per la città di Leon ( 330 km, 4, 30 ca.
Arrivo a Leon e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Hotel Infantas de Leon  https://www.hotelinfantasdeleon.com/

o similare

 

3° Giorno: LEON City tour – SANTIAGO de COMPOSTELA
Prima colazione e e chek out.
In seguito incontro con la ns guida locale in italiano e visita della città. León, città sul fiume Bernesga nella Spagna nord-occidentale, è il capoluogo della provincia omonima. Possiede numerose chiese e cattedrali rinomate per l’architettura e il patrimonio artistico. Tra queste spicca la Catedral de Léon, chiesa gotica del XIII secolo, ricca di torri e di archi rampanti. La Basílica de San Isidoro in stile romanico risale invece al X secolo ed è celebre per gli affreschi e le tombe reali.

 

La città conserva i resti delle mura romane che la difendevano. Le mura sono conosciute con il nome  di “muralla de los cubos”, e sono ancora visibili da molte parti  città.  La quatro porte antiche furono ricostruite da  Alfonso V. Visita  della cattedraledetta Pulchra Leonina per la sua bellezza e purezza di stile, è un capolavoro in stile gotico francese iniziata nel 1205 e terminata due secoli dopo. La facciata è chiusa da due torri di altezza diversa e ha tre portali. L’interno, a tre navate, vanta uno splendido coro tardogotico, cappelle ricche di sculture e di raffinate vetrate e un elegante chiostro.

Visita di Plaza Mayorche ospita un palazzo barocco sede del municipio. Sede di tutti i grandi eventi popolari cittadini e quindi spesso protagonista anche degli appuntamenti gastronomici di quest’anno, è fra le piazze più antiche di Spagna. Visita di Casa Botines ( in esterno ) in Plaza de San Marcelo. Opera di Antonio Gaudí del 1892, è un edificio medievaleggiante a pianta trapezoidale con quattro torri munite di pinnacoli.


Pranzo libero.
Verso le 15:30 partenza con pullman privato per Santiago de Compostela ( 320 km, 4.30 ca ). Arrivo e sistemazione in hotel. Cena  e pernottamento

ph: Alexander Schimmeck

Hotel Santiago Apóstol   http://www.santiagoapostolhotel.com/
o similare

 

4° Giorno: SANTIAGO de COMPOSTELA City tour
Prima colazione e check out.
In seguito incontro con la ns guida locale in italiano e visita della città. Santiago di Compostela è il capoluogo della regione della Galizia, nel nord-ovest della Spagna. È famosa per essere la destinazione finale del cammino di Santiago, oltre che per essere il presunto luogo di sepoltura dell’apostolo San Giacomo. Quelle che si crede siano le sue spoglie giacciono all’interno della cattedrale, consacrata nel 1211, la cui facciata riccamente decorata con statue di pietra si apre verso una grande piazza racchiusa dalle mura medievali della città vecchia.


Le visite prenderanno il via dalla Plaza del Obradoiro, il cuore della città. Qui si trova la bellissima cattedrale di Santiago. La basilica cattedrale metropolitana di San Giacomo di Compostela, o più semplicemente cattedrale di San Giacomo di Compostela, è la chiesa madre dell’arcidiocesi di Santiago di Compostela, basilica minore e uno dei massimi santuari cattolici del mondo; al suo interno, nella cripta, i fedeli venerano le reliquie dell’apostolo Santiago o Maior/el Mayor, patrono di Spagna. La cattedrale di Santiago è alla fine del Cammino di Santiago di Compostela, storico pellegrinaggio di origine medievale. Nel 2010 vennero eseguiti importanti lavori di restauro nella cattedrale, in vista di un flusso di pellegrini molto maggiore per quell’anno

 

Visita in esterna del Palazzo Municipale, del Palazzo di Rajoy e l’Hostal de los Reyes Católicos, un edifico antico debitamente restaurato.

Continueremo il nostro tour  percorrendo le piazze che si trovano dietro la cattedrale e scopriremo perché una di esse  si chiama Quintana de los Vivos e Quintana de los Muertos.  Quintana de los Muertos o “Piazza dei Morti” è un luogo simbolo della vita di Santiago.
Questa piazza si sviluppa su due livelli collegati da una grande scalinata utilizzata sopratutto per sedersi e ammirare il via vai dei pellegrini e dei turisti o spettacoli improvvisarti. Visita alla Plaza de Platerías, presidiata dalla Fuente de los Caballos.

Pranzo libero.
Pomeriggio libero per ulteriori visite con Giancarlo che vi condurrà alla scoperta di una Santiago minore, ma ugualmente affascinante.
Cena e pernottamento in hotel

5° Giorno: SANTIAGO de COMPOSTELA – GIJON –City tour
Prima colazione e partenza con pullman privato alla volta di Gijon ( 320 km, ca 4 ore ). Pranzo libero lungo il percorso.
Alle 15.30 incontro con la nostra guida locale parlante italiano e visita della città. Siamo in Austurias, una delle regioni più belle della Spagna del Nord. Il territorio possiede boschi di castagni foltissimi  e praterie per l’allevamento del bestiame e le coltivazioni agricole.

Le spiagge balneari sono al di sotto degli alti scogli e le pareti rocciose, generalmente accessibili mediante gradinate, nei momenti di bassa marea sono larghissime mentre in quelli di alta marea si riducono notevolmente, questo andare e venire dell’acqua fa sì che costituiscono quasi una piattaforma compatta.


Il nostro tour partirà dal  Puerto Deportivo de Gijón, il luogo ideale per comprendere il passato e il presente di questa città di mare, capoluogo del Principato delle Asturie.

Percorreremo il molo mentre la guida ci spiegherà le origini celtiche della città, dove si trovano pure antiche vestigia romane. Visita in esterna del Palazzo de Revillagigedo, fermandoci davanti alla statua di  Don Pelayo per conoscere la storia del primo re delle Austurie.
Continueremo la nostra visita passeggiando verso  Cimadevilla, una zona conosciuta come el Barrio de Pescadores  ( il quartiere dei pescatori )

Visiteremo la Playa de San Lorenzo ( spiaggia di San Lorenzo ).Questa spiaggia a forma di conchiglia è la più grande, storica ed emblematica di Gijón. Si trova all’interno del nucleo urbano, molto vicino al centro. Il quartiere di Cimadevilla la separa dalla spiaggia di Poniente. È costeggiata da un lungomare molto frequentato. Lungo quasi tre chilometri, è conosciuto come El Muro e si estende dalla Chiesa di San Pedro al Mayán de Tierra, passando dalla foce del fiume Piles. E’ il luogo ideale per gli appassionati di surf.


Al termine della visita partenza con ns pullman privato alla volta di Santander (177 km , 2,30 ca).
Arrivo e sistemazione in hotel: Cena e pernottamento.
Hotel Silken Coliseum

https://www.hoteles-silken.com/es/hotel-coliseum-santander/

o similare

 

6° Giorno: SANTANDER –City tour- SAN SEBASTIAN
Prima colazione,. In seguito incontro con la nostra guida parlante italiano e visita delle città. Santander è la capitale della regione della Cantabria sulla costa settentrionale della Spagna. Santander fu fondata dai Romani come Portus Victoriae. Successivamente cambiò nome in Portus Emeterii, cambiamento legato ad una leggenda secondo la quale a Santander giunse una barca che portava le teste di due legionari romani, Emeterio e Cheledonio, decapitati a causa della loro fede cristiana, le loro reliquie sono state trovate nel secolo scorso nel sottosuolo della cripta della chiesa di San Martin. I due martiri, fatti santi, divennero i patroni della città e dal nome Portus Emeterii si passò a Sant’Emeterio, poi a Sant’Emeter,  e, infine, all’attuale toponimo Santander.

Incominceremo dai giardini di Pereda, dove ammireremo il famoso edifico che ospita il Centro Botin, opera dell’archietto Renzo Piano. La vista della baia è spettacolare. Inaugurato a giugno 2017, il centro è la sede espositiva principale della Fondazione Botín, un’istituzione filantropica fondata nel 1964 dalla famiglia Botín, proprietaria di Banco Santander. Parte di un più grande progetto di riqualificazione urbana, l’edificio è stato pensato sia per esporre al pubblico opere dalla collezione d’arte della fondazione che per accogliere mostre temporanee, proiezioni cinematografiche, spettacoli dal vivo e programmi didattici legati a varie discipline artistiche.Il nuovo Centro Botín é situato al centro del waterfront di Santander. Passeggiata nel centro storico della città e visita della cattedrale di Santa María de la Asunción.

La cattedrale attuale fu costruita in stile gotico a partire dall’inizio del  XII sec. sul luogo dove già esisteva un monastero precedente. I lavori durarono fino al XIV secolo. Il tempio ha due piani: la cattedrale bassa e quella alta. Al suo interno presenta numerose cappelle minori, distribuite lungo le due navate laterali. Accanto alla cattedrale si trova un chiostro gotico, che costituisce l’ultimo elemento costruito, verso la fine del XIV secolo.

Pranzo libero. Verso le 16:00 partenza con nostro pullman privato per San Sebastian ( 200 km, 3 ore ca)
Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Hotel Codina *** http://www.hotelcodina.es/esp/index_esp.html

 

7° Giorno: SAN SEBASTIAN  City tour – San Sebastian City tour San Sebastian
Prima colazione , In seguito incontro con la nostra guida locale in italiano e visita della città. San Sebastián è una località turistica sul Golfo di Biscaglia, nella regione montuosa spagnola dei Paesi Baschi. La sua fama è legata a Playa de la Concha e Playa de Ondarreta, spiagge delimitate da un pittoresco lungomare, e a ristoranti celebri in tutto il mondo diretti da chef innovativi..

Visita del centro antico, detta la parte vecchia, delineata da strade strette e piazze semi nascoste. Visita alla Piazza della Costituzione, alla chiesa più antica della città, quella dedicata a San Vincenzo e alla Basilica di  Santa María del Coro.

Visita del porto e passeggiata lungo il Paseo de la Concha. Delle tre spiagge di San Sebastian La Concha è sicuramente la più famosa, la più visitata e la più fotografata, ormai diventata l’immagine simbolo della città. Il nome richiama in maniera fin troppo ovvia la forma a conchiglia della baia, con un arenile di sabbia dorata lungo 1.5 km bagnato da un bel mare azzurro. Si trova in pieno centro cittadino, estendendosi dal Municipio fino al Pico del Loro, e vi sarà quindi comodissima da raggiungere.

Ondarreta è un altro bel arenile di sabbia dorata, più corto rispetto a La Concha ma molto più largo. Si trova in corrispondenza del quartiere antico della città, ai piedi del monte Igueldo. È una spiaggia attrezzata frequentata perlopiù da gente del posto e da molte famiglie. L’attrazione della spiaggia è l’originalissima scultura Peine de los Vientos (Pettine dei Venti), formata da tre giganti sculture in metallo di circa 10 tonnellate ciascuna incastonate nella roccia. È l’opera più famosa dell’artista Eduardo Chillida ed è diventata, come La Concha, un’immagine simbolo di San Sebastian


Pranzo libero: Pomeriggio libero per una scoperta individuale della città o per fare un bagno nelle acque azzurre del Golfo di Biscaglia.
Cena  e pernottamento in hotel.

8° Giorno: SAN SEBASTIAN- BILBAO  aeroporto- volo di rientro ( 100 Km, 1,30)
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di Bilbao e volo di rientro in Italia

 

QUOTA INDIVIDUALE di PARTECIPAZIONE
IN CAMERA DOPPIA
BASE 10 PERSONE: 1560 EURO
BASE 8 PERSONE: 1760 EURO

SUPPL. SINGOLA: 300 EURO

 

LA QUOTA COMPRENDE
– 7 notti negli hotel indicati o similari in mezza pensione ( colazione e cena )
– Pullman privato da Bilbao a Bilbao aeroporto per tutta la durata del tour
-Guide locali parlanti italiano
-Ingressi alla Cattedrale ( Leon ), Pórtico+Torre+Cubiertas+Museo (Santiago),


LA QUOTA NON COMPRENDE

-Il volo dall’Italia
-Assicurazione medico bagaglio e annullamento
-I pranzi
-Le bevande ai pasti
-Extra personali in genere
-Mance

 

  

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop