Nel 1933  lo scrittore britanico James Hilton pubblicò il romanzo Orizzonte Perduto. Nel romanzo viene ritratto un luogo paradisiaco nascosto in un angolo remoto della Cina sud occidentale: un luogo caratterizzato da montagne imponenti e maestose, alte quasi fino a toccare il cielo, le cui cime si ricoprono di neve bianchissima e ai loro piedi si aprono ovunque distese di prati verdi e fiori freschi. Le diverse etnie che vi risiedono credono nel Confucianesimo, Taoismo, Buddismo e altre religioni minori. Esse convivono all’insegna dell’armonia, della felicita’ e della Pace.

1° Giorno:  ITALIA / CHENGDU

Partenza con volo di linea per Chengdu via scalo intermedio. Pasti e pernottamento a bordo.
2° Giorno: CHENGDU

Arrivo a Chengdu in serata. Trasferimento e sistemazione all’hotel.Cena. Pernottamento.

Chengdu è la capitale della provincia del Sichuan, dove il rumore tipico delle tessere del Mahjong riempie l’aria dall’alba al tramonto e le ore serali vedono la comparsa rituale dei cani vestiti, dei ballerini di twist, dei gruppi che praticano Tai chi, di chi gioca a trottola e dei branchi onnipresenti di ballerini cinesi di Ayis. Chengdu è una città orgogliosa e fiera, dove la frase “è meglio mettere la tua carta igienica nel congelatore” è uno scherzo affettuoso destinato ai turisti. Il Sichuan, vale a dire Chengdu, è conosciuto in tutto il mondo per i suoi adorabili sgranocchiatori di bambù, i panda gigante.

 

3° Giorno: CHENGDU / LESHAN / MONTE EMEI

Pensione completa. Partenza in auto per Leshan. Escursione in battello per ammirare la statua del Grande Buddha(alta 71 metri scolpita nella collina rocciosa). Proseguimento in auto per la montagna del Sopracciglio Superiore(Emei), considerata una delle montagne sacre cinesi. Arrivo e sistemazione in hotel.

 

4° Giorno: MONTE EMEI / CHENGDU

Pensione completa. Mattina dedicata alle visite dei templi buddisti siti in Emei. Pomeriggio partenza in auto per rientrare in Chengdu. Arrivo e sistemazione in hotel.

L’Emei è uno dei quattro monti sacri della tradizione cinese, condiviso sia dal buddhismo che dal taoismo. Il patrono Bodhisattva dell’Emei è Samantabhadra (noto in cinese come Puxian). Alcuni dei monasteri associati a tale monte sono noti per lo studio delle arti marziali cinesi, soprattutto lo Huotianlong. L’insieme di stili praticati ed originari di queste montagne è detto Emeipai.

 

5° Giorno: CHENGDU / SHANGRI-LA

Pensione completa. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Shangri-la. Arrivo e trasferimento all’hotel. Visita della citta’ vechia di Jiantang.

Shangri-la, situato sull’altopiano tibetano, originariamente chiamato Zhongdian, è diventato una meta turistica da quando è stata dichiarata come la località descritta nel romanzo Orizzonte Perduto scritto da James Hilton. Possiamo certamente affermare che oggi Shangri-la è più che vitale, una tappa a Shangri-la ti permetterà comunque di conoscere la cultura tibetana.

 

6° Giorno: SHANGRI-LA

Pensione completa.  Giornata dedicata alle visite dei dintorni di Shangri-la: escursione alGanden Sumtseling Gompa, ovvero il monastero tibetano chiamato anche “Piccolo Palazzo del Potala”. E il parco nazionale di Pudacuo, composto da due bellissimi laghi, Bita Hai e Lago Shudu.

 

7° Giorno: SHANGRI-LA / GOLA DEL SALTO DELLA TIGRE / LIJIANG

Pensione completa.  Partenza in auto per Iljiang. Attraversamento dell’incredibile”Gola del Salto della Tigre”, uno dei canyon più profondi al mondo. Si trova nell’alto corso del Fiume Azzurro, a circa 2000 metri di quota. Il fiume scorre in una gola profonda fra lo Jade Dragon Snow Mountain e Haba Xueshan, alte rispettivamente 5600 e 5400 metri. Visita al villaggio di Shigu, la prima ansa del fiume Yangtze. Arrivo e sistemazione in hotel in Lijiang.

 

8° Giorno: LIJIANG

Pensione completa. Lijiang, la “capitale” della minoranza etnica Naxi, è una cittadina dall’interessante centro storico, tutto in pietra, un dedalo di strette stradine pavimentate e bordate dalle case in legno con le porte spesso decorate da pitture e sculture. Si visita alla città vecchia di Dayan, un villaggio Naxi costellato di canali, ponti ed edifici tradizionali, allo Stagno del Dragone Nero, da cui si ha una vista fantastica della Montagna del Dragone di Giada e Neve, e il Museo della Cultura Dongba.

 

9° Giorno:  LIJIANG / DALI

Pensione completa. Partenza in auto per Dali, durante il percorso e’ prevista la visita al antico viaggio Xizhou. Arrivo in Dali, splendida località tra le montagne e il lago Erhai. Imbarco sul lago Erhai, settimo lago di acqua dolce più esteso della Cina. Proseguimento delle visite con le Tre pagode, tra le più antiche strutture esistenti nella Cina sud-occidentale, il simbolo di Dali. La più importante è la Pagoda Qianxun, alta 70 m e costituita da 16 piani. Le due pagode laterali sono leggermente inclinate a causa di un terribile terremoto che colpì l’area. Al termine giro a piedi fra le vie del centro storico di Dali, fino all’imponente porta sud. Sistemazione in hotel.

 

 

10° Giorno: DALI / KUNMING

Pensione completa. Mattino trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Kunming. Arrivo ed escursione alla Foresta di Pietre. Shilin (Foresta di Pietra, 石林) si trova 120 km a sud di Kunming. Contrariamente a quanto si crede, non si tratta di una foresta pietrificata, ma di fitte formazioni verticali di pietra calcarea alte 250 metri, che ricordano l’immagine, appunto, di una foresta di pietra: le sue forme bizzarre derivano da un’antichissima erosione sottomarina. Lungo il tragitto in pullman si potrà ammirare un vasto panorama con campi sterminati e risaie a terrazza. 250 milioni di anni fa l’altipiano dello Yunnan era sommerso dal mare, ciò è testimoniato dal ritrovamento in questi luoghi di resti fossili di conchiglie marine. In seguito alla deriva dei continenti, cinquanta milioni di anni fa, si è verificato l’innalzamento della catena Hymalayana e dell’altopiano dello Yunnan. Rientro in citta’ e sistemazione in hotel.

 

11° Giorno: KUNMING / CHENGDU

Pensione completa. Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Chengdu. Arrivo e trasferimento all’hotel. Pomeriggio dedicato alla passeggiata tra i Vicoli Larghi e Stretti, Kuānzhǎi Xiàngzi 宽窄巷子 in cinese, sebbene la storia e l’architettura dei Vicoli Larghi e Stretti risalgano alla dinastia Qing, Kuanzhai riesce a conservare e a far rivivere l’atmosfera dell’antica Chengdu.

 

12° Giorno: CHENGDU / ITALIA

Prima colazione. Mattino visita al Centro di Ricerca e di Allevamento dei Panda. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita al Parco del Popolo, caratteristico punto d’incontro della gente di Chengdu, in cui si trova Renmin, una delle più antiche case da tè della città. Al termine tempo libero per lo shopping lungo il Chunxi Road, insieme all’esclusiva Taikoo Li, è il posto ideale dove andare a fare terapia dello shopping.  Trasferimento in aeroporto e volo di rientro.

 

Quote individuali di partecipazione:

 

– min. 10 pax: 2480 euro in camera doppia

Supplemento singola. 450 EURO

 

Hotel:

Chengdu /4* Tianfu Sunshine Hotel o similare

Monte Emei /4* Century Sunshine Hotel o similare

Shangri-la/ 4* Old Town Hotel o similare

Lijiang / Wangfu Hotel o similare

Dali / Fairyland Hotel o similare

Kunming / 4* Jinjiang Hotel o similare.

 

La quota comprende:

– Voli interni con relative tasse aeroportuali

– Pernottamento in pensione completa, tranne che aq Chengdu

– Tutti i trasferimenti e visite come dal programma.

– Pensione completa.

– I biglietti principali dei monumenti del programma.

– Il permesso per Tibet.

 

La quota non comprende:
– Voli intercontinentali.

– Le mance.

– Tutto quanto non espressamente  indicato nel paragrafo ” la quota comprende”.