Un viaggio particolare che vi porterà alla scoperta di Gran Canaria, un’isola che non è solo mare e divertimento, ma anche scoperta, arte, natura e avventura. Il percorso si snoda attraverso il Nord ed il Sud dell’isola. Facendo base sempre nello stesso hotel 4 stelle sul mare, partiremo ogni giorno per una meta diversa, toccando cittadine e villaggi che vi sorprenderanno per la loro architettura ed i loro panorami incomparabili. Cli recheremo verso il punto più alto dell’isola. Il paesaggio è caratterizzato da scoscesi  dirupi e boschi di pini delle Canarie, proseguendo fino  a  Morro de la Agujereada dal quale si potrà ammirare un paesaggio spettacolare. Dalle dune sahariane di Maspalomas fino alla  Caldera de Bandama. E poi verso il sud-est dell’isola raggiungendo il Gran Cañón de Fataga e la Valle de las Mil Palmeras. Agüimes e Telde, cittadine dal prezioso centro storico e chiese gotiche impressionati. E poi Vegueta e naturalmente la possibilità di fare il bagno nelle splendide baie dell’isola. Un percorso dove l’arte, la storia e la bellezza della natura sono sovrane. Pullman privato, guide in italiano, Hotel 4 stelle in mezza pensione. Viaggio condotto da Giancarlo Pagliero

1° Giorno: ITALIA – LAS PALMAS ( GRAN CANARIA )

Partenza dagli aeroporti italiani e arrivo a Las Palmas, nell’isola di Gran Canaria. Incontro con la ns guida parlante italiano e trasferimento in hotel con pullman privato. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 

2° Giorno: DUNAS de MASPALOMAS- Avvistamento delfini- PUERTO de MORGAN

Prima colazione. Incontro con la guida e, con vs mezzo privato, escursione nel paesaggio sahariano delle spettacolari dune di Maspalomas.

Visita della Charca de Maspalomas. Si tratta di una zona lacustre al limite di Meloneras da un lato e la zona delle dune dall’altro. La  riserva si estende su di un’area di circa 400 ettari e si caratterizza per l’alternanza di ampi campi di dune, una piccola laguna ed un palmeto di grande valore, di enorme interesse dal punto di vista paesaggistico, botanico e faunistico, unico all’interno dell’arcipelago delle Isole Canarie

Visita dell’iconico faro che ospita il museo etnografico ( museo de tradiciones ). Possibilità di fare un bagno sulla spiaggia di Maspalomas o a Playa del Inglés.

In seguito escursione in barca per l’avvistamento dei delfini. Poco al largo di trovano oltre 26 specie di cetacei che, per via delle miti temperature dell’acqua, hanno scelto le Canarie come luogo di loro permanenza.

Pranzo libero.
Nel pomeriggio visita a Puerto de Morgan, detta la Venezia della Canarie. La cittadina è caratterizzata da muri bianchi e porte e finestre colorate e sviluppata secondo la rigorosità di linee rette.

La parte alta della città è quella più antica, che narra tradizioni passate; quella più bassa, su di una fitta reti di canali, è la zona più recente, dotata oggi di un porto importante, capace di ospitare sia piccole imbarcazioni da pesca che natanti da crociera che effettuano rotte transoceaniche, lunghi più di dodici metri. A pochi passi dal porto vi è la spiaggia Playa de Mogán.

Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

3° Giorno: TEJADA e ARTENATA – le montagne sacre di Gran Canaria
Prima colazione, incontro con la guida e partenza con ns mezzo privato verso il punto più alto dell’isola. Il paesaggio è caratterizzato da dirupi e boschi di pini delle Canarie. Il percorso che proponiamo è circolare.

 

Si sale al Roque Nublo, simbolo dell’isola e ci si ferma al balcone del Pico de las Nieves, il punto più alto di Gran Canarias. Si prosegue verso Morro de la Agujereada dal quale di potrà ammirare un paesaggio spettacolare.

foto: Jan Folwarczny

Continueremo verso il Pozo de las Nieves,  e della Cruz de Tejeda.
Tejeda è un paesino arroccato su un dolce pendio caratterizzato da tortuose stradine fiancheggiate da casette bianche con balconi straripanti di fiori, nel cui centro si trova la bella e luminosa chiesa di Nuestra Señora del Socorro.

Cruz de Tejeda è invece una croce in pietra che indica il centro geografico di Gran Canaria. Qui si trovano molte bancarelle di souvenir, ma anche di manufatti artigianali di pregio dove è possibile acquistare manufatti in pietra, vimini, terracotta, cuoio e stoffa con ricami ad intarsio e perfino dolci tipici locali.

Visita a Roque Bentayga. Si trova a pochi chilometri da Tajeda ed è considerato luogo sacro dagli aborigeni che qui facevano le loro offerte agli dei.


Al termine rientro in hotel. Cena e pernottamento.

4° giorno ARUCAS – GALDAR e AGAETE –ROTTA del NORD

Prima colazione. Incontro con la guida e partenza con ns mezzo privato per la parte nord dell’isola. Prima sosta ad Arucas, detta la città dei fiori. Arucas è circondata da campi agricoli e piantagioni di banani ed è collocata lungo il fianco di una montagna di origine vulcanica.

 

Visita a piedi del centro storico. Visita della Cattedrale di San Juan, l’esempio neogotico più interessante delle isole Canarie.

Sulla bellissima piazza de San Juan si affaccia l’incompiuto palazzo del Teatro Nuovo, oltre ad altri edifici come la Casa del Cura (la canonica), in puro stile canario, o la Casa Granado Marrero, in stile modernista. La passeggiata prosegue verso la Casa della Cultura, un’abitazione tipicamente canaria nel cui cortile si trova un esemplare vegetale di Sangue di Drago, nonché sede della biblioteca e dell’archivio generale.

Arucas è anche nota per il suo rum ( ron ). Visita alla Fábricade Arehucas per osservare le installazioni e i vecchi macchinari, con la possibilità di degustare i prodotti e visitare il museo del rum che illustra la storia delle distillerie. Arucas è conosciuta anche come Città dei Fiori, grazie ai suoi giardini  come quello  Municipale o i Giardini della Marchesa. Il primo vanta fiori di ogni specie, il giardino della Marchesa mostra più di 2500 specie di fiori tropicali e sub-tropicali, raccolti più di un secolo fa dal primo marchese nei suoi viaggi all’estero.

In questa zona di trovano anche moltissime piscine naturali.

Visita al  Parco Archeologico Cueva Pintada, uno dei siti archeologici più importanti a Gran Canaria.Situato nel centro storico della città di Gáldar, ha l’obiettivo di garantire la conservazione, ricerca e diffusione di uno dei giacimenti più singolari dell’arcipelago canario, offrendo la possibilità di ammirare un esempio eccezionale di pittura  murale degli antichi canari. In seguito visita al Il Cenobio de Valerón è un parco archeologico situato nel barranco di Valeron .

È il granaio pre-ispanico più imponente e più grande, una rete di circa 200-300 grotte scavate con attrezzi di pietra o di osso animale dai nativi dell’isola che venivano utilizzate come granai:

Pranzo libero. In seguito partenza per la visita di Agaete dove sosteremo per ammirare la  l Necropoli del Maipés, che diventerà in futuro un Parco Archeologico. Infine visita guidata alla Finca de Los Castaños  dove si coltivano le piante del caffè, le uniche in Europa.

Visita del centro storico, il Giardino dei fiori, e la chiesa de la Concepción. Dopo la visita si scende a  Puerto de las Nieves dove potremo fare il bagno e ammirare dall’acqua il Parco Naturale di Tamadaba è un’area protetta dove si trova la pineta più grande di Gran Canaria.

In direzione del mare, il massiccio discende mediante ripidi pendii, barranchi stretti e ben incastonati ed impervie scarpate creando un paesaggio meraviglioso, in cui risalta l’impressionante Roque Faneque, che, con i suoi 1.008 metri di altezza, cade in verticale sul mare.

Al termine rientro in hotel. Cena e pernottamento.

5° Giorno CALDERA di BANDAMA- TEROR- MOYA-FIRGAS
Prima colazione, incontro con la guida a partenza con mezzo privato per Caldera de Bandama.  La Caldera de Bandama è il risultato di una enorme esplosione avvenuta nel cono vulcanico Bandama circa 1975 anni fa (periodo desunto attraverso la datazione del carbone presente sotto la colata) nell’isola di Gran Canaria. La caldera è profonda circa 220 metri e ha un diametro di circa un migliaio. Si trova a circa 569 metri sopra il livello del mare ed è una delle più grandi caldere delle Isole Canarie. Sia la Caldera che il Pico de Bandama costituiscono un complesso di grande valore scientifico, tanto da essere stati dichiarati “Punti di Interesse Geologico” dall’Istituto Tecnologico di Geologia di Spagna.


In seguito visita della Basilica della Virgen del Pino, la santa patrona dell’isola. Passeggiata nella Calle Real per ammirare i tipici balconi di legno ed eventualmente gustare un piatto tipico della zona, un panino con la tradizionale salciccia, il chorizo de Teror.

Sosta al paesino di Moya dove ammireremo la chiesa di Nuestra Señora de la Candelaria e la casa-museo del poeta  Tomás Morales. Anche questo paese ha la sua specialità gastronomica: i biscotti e i sospiri di  Moya.
In seguito visita del paese di Villa del Agua, visitabile a piedi: il Paseo de Gran Canaria con i suoi colorati balconi, il Molino del Gofio, la Piazza de San Rocco e il Mirador de las Madres.

foto: Florian Ludewig

Rientro in hotel. Cena  e pernottamento.

.

6° Giorno: BURRONE di FATAGA-FORTEZZA di ANSITE –TEMISE-AGUIMES- GAUYADEQUE- TELDE 

Prima colazione,  incontro con la ns guida e partenza per la visita della parte Sud Est dell’isola raggiungendo il Gran Cañón de Fataga e la Valle de las Mil Palmeras. Qui potremo visitare la Necropoli di Arteara,il villaggio di Fataga con soste in diversi punti panoramici dove si possono vedere dirupi impressionanti.

Passeremo per i peasini di Santa Lucia de Tirajana passando per la Fortezza di Ansite. Sosta al Mirador de la Sorrueda e al  Mirador de Guriete.

Proseguimento per Temisas, il paese degli olivi.  Questo villaggio è famoso per il colore della terra nei pressi del Burrone de las Vacas, il Canyon dell’antilope e quello di Gran Canaria. E’ possibile effettuare una facile passeggiata per meglio ammirare il paesaggio e il colore del terreno.  La prossima tappa sarà il centro storico di Agüimes con la Chiesa di San Sebastiano e le sue statue che si trovano lungo le antiche strade e piazzette.

Sosta pranzo ( libero ) nella zona del Barranco de Guayadeque, luogo conosciuto per la presenza di grotte scavate dagli aborigeni dell’isola. Alcuni ristoranti si trovano all’interno di una di queste grotte e servono specialità locali.

Proseguimento per Telde, dove visiteremo il sito archeologico chiamato Cuatro Puertas.Visita del centro storico con la  Casa Museo de León y Castillo, la Basílica di San Giovanni  e l’acquedotto di Inés Chemida. Infine ci sposteremo sulla costa per ammirare il Bufadero de La Garita, “Si tratta di una cavità nella roccia lavica chiamata “El bufadero”,una sorta di piscina naturale che viene riempita e svuotata dalla forza della marea dell’Atlantico e crea un effetto geyser di incredibile bellezza.

Rientro in hotel. Cena e pernottamento

7° Giorno: VEGUETA- pomeriggio a disposizione
Prima colazione e partenza per la visita della vecchia di Vegueta dove si trova la Cattedrale di  situata in una piazza pittoresca, possibile visita del Museo Canario o del Centro de Arte Atlántico Moderno ( ingresso non incluso ) oppure fare acquisti nella storica Calle Triana.

Pranzo libero.
Pomeriggio da dedicare al relax in una delle famose spiagge: Anfi del Mar, Amadores, Puerto Rico, Maspalomas, Playa del Inglés, Meloneras, Güi Güi, Las Canteras.

Cena e pernottamento in hotel.

8° Giorno: Aeroporto- volo di rientro
Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo di rientro

 

QUOTA INDIVIDUALE di PARTECIPAZIONE
in camera doppia
MIN 8 PERSONE: 1575 EURO
MIN 10 PERSONE: 1410 EURO

 SUPLL. SINGOLA: 260 EURO

 

LA QUOTA COMPRENDE:

.-7 notti in hotel 4 stelle in camera doppia
-Mezza pensione ( prima colazione e cena )
-Mezzo privato per i trasferimenti e per durante tutto il tour
-Guide locali in lingua italiana
-Escursione in barca per l’avvistamento dei cetacei

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

-Il volo dall’Italia
– I pranzi
-Eventuali ingressi in Chiese ( qualora fossero a pagamento ) e/ o musei
-Assicurazione medico bagaglio obbligatoria
-Assicurazione annullamento facoltativa
-Extra personali in genere
-Mance al personale locale
Il Vostro hotel ( o similare )

 

Bull Reina Isabel & SPA ****

https://www.bullhotels.com/hoteles/reina-isabel-spa/hotel-en-las-palmas-de-gran-canaria

 

L’Hotel Reina Isabel & Spa **** si trova a Las Palmas de Gran Canaria. La nostra posizione è il primo dei motivi che lo rende speciale: siamo sulla prima linea di Playa de Las Canteras e nel centro urbano, e molto vicino al porto turistico e alle zone commerciali. 25 chilometri dall’aeroporto.

Le nostre camere sono state recentemente ristrutturate per soddisfare le esigenze dei nostri clienti. Tutte offrono spazi ampi e confortevoli, inclusa la connessione Wi-Fi gratuita. Puoi scegliere tra diverse tipologie di sistemazione: camera doppia con vista mare o città, camera singola con vista mare o città, junior suite con vista mare o città e lussuosa suite con vista mare.

Anche i palati più raffinati saranno accontentati con la nostra offerta gastronomica. Disponiamo di due bar (La Marina Terrace e Fiesta Bar) e due ristoranti: Roma Restaurant dove offriamo un ampio e selezionato buffet per colazioni e cene, con specialità gastronomiche tradizionali e cucina internazionale; e il Summum Restaurant, dove potrete gustare la cucina d’autore del nostro eccellente chef, formatosi presso la prestigiosa scuola Basque Culinary Center.

La nostra spa, con accesso gratuito e illimitato per tutti gli ospiti dell’Hotel Reina Isabel & Spa****, si trova al 9° piano dell’hotel, con spettacolare vista sul mare. Rilassati nella piscina galleggiante, nel lettino per massaggi acquatici Medy Jet, nella sauna o nell’hammam; goditi la piscina con getti massaggianti e lettini spumeggianti e rafforza il tuo sistema immunitario con ogni respiro di ossigeno e sale nella cabina di sale. Abbiamo anche un variegato servizio di massaggi e trattamenti di bellezza ( a pagamento )

Accanto alla spa c’è la nostra palestra attrezzata con macchine fitness di prestigiose marche, anche con vista sulla spiaggia di Las Canteras, che aggiunge una motivazione in più per l’allenamento. Sia la spa che la palestra non sono accessibili alle persone con mobilità ridotta.

 

  

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop