Un viaggio sorprendente per chi magari ha già visitato altre parti dell’India e vuole continuare la scoperta di questo immenso Paese. Lo Stato del Gujarat si affaccia sul Mar Arabico, unendo la zona costiera immediatamente a nord di Mumbai alle distese quasi lunari del Kutch, confinante con il delta dell’Indo, che durante la stagione dei monsoni si trasforma in una sorta di isola separata dal resto della terraferma. Nonostante sia ricco di testimonianze culturali, etniche e artistiche di grande valore, il Gujarat rimane ancora oggi una regione poco tocca dagli itinerari turistici di massa: terra di conquista nel corso dei secoli, crogiuolo di culture e commercio, dove gli abitanti hanno sviluppato doti di iniziative e di tolleranza che in passato hanno consentito la nascita di una classe media agiata formata da mercanti e artigiani. L’antica capitale Ahmedabad è ancora oggi uno dei maggiori centri culturali e commerciali dell’India. Gran finale a Varanasi, la città di più sacra dell’India. Viaggio accompagnato da Giancarlo Pagliero, indologo.

1° Giorno: ITALIA/AHMEDABAD
Partenza dall’Italia con volo per Ahmedabad, con cambio aeromobile. Pasti a bordo. Pernottamento.

2° Giorno: AHMEDABAD
Arrivo ad Ahmedabad, disbrigo formalità d’ingresso in India, incontro con ns. guida locale in lingua inglese e trasferimento in hotel. Mattinata a disposizione per il riposo. Nel pomeriggio visita a piedi della città vecchia: il complesso del Sarkhej Roza, dell’ashram di Mahatma Gandhi dove iniziò la famosa “marcia del sale”

Visita del pozzo-palazzo Adalaj Vav, uno dei pozzi a gradini più belli del Gujarat.

Cena in hotel. Pernottamento.

3° Giorno AHEMDABAD /CHAMPANER/VADODARA (155 km. 3 ore)
Al mattino, dopo la colazione in hotel, partenza per l’antica città di Champaner, sito oggi protetto dall’Unesco.

Alcune moschee in squisito stile gujarati sono testimoni dell’unica città islamica risalente all’epoca precedente l’avvento dei Moghul.

Pranzo libero. Nel pomeriggio, visita del suggestivo villaggio di Sankera caratteristico per le  antiche case con raffinati intarsi in legno.

Nel pomeriggio, partenza per Baroda. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e Pernottamento

4° Giorno: BARODA -BHAVNAGARH (200 km. 4 ore)
Dopo prima colazione in hotel la giornata prosegue con la bellissima visita dell’imponente Laxmi Vilas Palace e del palazzo-museo del Mahara ja Fateh Singh. Pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza per Bhavnagarh. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento

5° Giorno: BHAVNAGARH/PALITANA/DIU (250 km. 5 ore )
 Prima colazione. Giornata dedicata alla visita di Palitana, importante meta di pellegrinaggio jainista con i suoi ottocento templi situati sulla sacra collina di Satrunjay.

Pranzo libero. Al termine delle visite l partenza per Diu. All’arrivo sistemazione in hotel. Cena e pernottamentto

6° Giorno: DIU/SASAN GIR (100 kms e 02 ore)
Prima colazione e visita della città, un tempo avamposto portoghese in India. L’isola è un importante porto sul mare Arabico.

Visita del suggestivo e poderoso Forte Portoghese, la Chiesa di San Paolo (ancora aperta al culto) e della Chiesa di San Tommaso, con la sua bizzarra collezione di statue europee cinquecentesche. Pranzo libero.

Proseguimento nel tardo pomeriggio per il Parco di Sasan Gir. Sistemazione, cena e pernottamento.

7° Giorno: SASAN GIR/JUNAGARH/GONDAL (170 km, 3 ore )
Prima colazione. Al mattino safari nel Parco Nazionale di Gir, che ospita l’ormai rarissima specie del leone bianco asiatico.

Partenza per Junagarh. Visita dell’imponente forte che ospita gli antichi pozzi scavati nella roccia di Naughan e Adi Chad,  le grotte buddiste con l’editto di Ashoka ed il Mausoleo di Mahabat Maqbara. Pranzo libero.

Proseguimento per Gondal. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

8° Giorno: GONDAL/RAJKOT/BHUJ (272 km, 5 ore )
Dopo prima colazione in hotel trasferimento alla volta di Bhuj. Nel pomeriggio, visita all’Aina Mahal Museum e tempo a disposizione per passeggiare nell’animatissimo bazaar della città Pranzo libero.  Sistemazione in hotel. Cena tradizionale gujarati.Cena pernottamento.

9° Giorno: BHUJ                                                           
Dopo la prima colazione al mattino proseguimento verso la zona del deserto del Rann of kutch, che segna qui il confine tra India e Pakistan. Visita degli ultimi villaggi tribali dediti a pregiate attività artigianali come la lavorazione con metodi antichi del metallo, del legno laccato,  finissimi ricami su stoffa e composizioni di fiori freschi.

Avvistamento del “deserto bianco” verso il confine pakistano.

Cena e Pernottamento.

10° Giorno: BHUJ/DASADA (275 km, 5 ore )
Prima colazione. Trasferimento a Dasada.  Pranzo libero.Nel pomeriggio, escursione in jeep nello spettacolare deserto di sale del little Rann of Kutch, dove vivono gli ultimi esemplari di asini selvatici.

In alcuni periodi dell’anno, paradiso di tante specie di grandi uccelli migratori. Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

11° Giorno: DASADA/MODHERA/PATAN/ SIDHPUR/AHMEDABAD / VARANASI (100 km, 2 ore )
Prima colazione. In mattinata partenza per Modhera dove si trova il Tempio del Sole, risalente al 1026, uno dei più interessanti esempi di architettura hindu.

Fu progettato in modo che i raggi del sole potessero passare attraverso i porticati e fasciare di luce tutto l’edificio. Proseguimento per Patan con il suo magnifico pozzo-palazzo e infine con breve sosta a Sidhpur, famosa per le antiche case dei mercanti musulmani. All’arrivo ad Ahmedabad, trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Varanasi, incontro con guida locale e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

12° Giorno: VARANASI
Prima colazione e visita del sito archeologico di Sarnath, luogo legato alla memoria della prima predicazione del Buddha e centro di irradiazione della cultura buddista nel mondo.

Il museo archeologico, il primo ad essere stato istituito in India, possiede inestimabili tesori d’arte dell’epoca Maurya (II secolo a.C.) ed il bellissimo Dhamekha Stupa nel Parco delle Gazzelle è di straordinaria suggestione; tutt’attorno vi sono monasteri buddisti di ogni tradizione. Qui hanno la sede diverse organizzazioni umanitarie che svolgono la propria missione mettendo a disposizione delle ragazze e dei ragazzi dei villaggi una scuola non confessionale con un completo programma di istruzione ispirato ai principi di consapevolezza propri dell’insegnamento buddista, formando anche insegnanti per la diffusione della scolarizzazione nell’India rurale. Rientro a Varanasi. Al tramonto visita al Ghat sulle rive del fiume Gange per assistere alla cerimonia detta Aarti. La Cerimonia Ganga Aarti si celebra al tramonto nelle tre città sante Varanasi, Haridwar e Rishikesh. Si tratta di un rituale indù dedicato alla Dea Madre Ganga, la Dea del più sacro fiume indiano.

Si svolge sul Dasaswamedh Ghat  dove alcuni officianti eseguono un’elaborata puja (rituale di offerta) che ha come componente essenziale il fuoco, il tutto in un’atmosfera molto mistica e coinvolgente.Il Ganga Aarti viene eseguito su un palco da un gruppo di giovani pandit vestiti con abiti  color zafferano.

Si inizia con il soffio in una conchiglia, si prosegue con lo sventolio di bastoncini di incenso in elaborati volteggi e poi si passa a delle grandi lampade di fuoco che creano giochi di luce e forme nel cielo scuro. Il tutto è accompagnato da canti, inni e campanelli.l profumo inebriante di sandalo invade l’aria. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

13° Giorno: VARANASI – DELHI
Sveglia prima dell’alba per recarsi sulle rive del Gange, quando i pellegrini giungono per bagnarsi nel sacro fiume.

Escursione in barca per osservare i pellegrini, le pire funerarie, gli antichi palazzi sulle rive del fiume Gange. Visita a piedi della città antica con sosta al Tempio d’oro e alla Moschea di Aurangzeb.

Rientro in albergo per la prima colazione e un po’ di relax. Al termine trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Delhi. All’arrivo a Delhi, trasferimento in hotel per la cena ed il pernottamento.

 

14° Giorno: DELHI – volo di rientro
In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo di rientro.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE
MIN 6 PERSONE IN CAMERA DOPPIA: 2550 EURO
SUPPL. SINGOLA: 498 EURO

*I voli interni sono quotati in classe Economy e potrebbero subire le variazione al momento della prenotazione.

I vostri hotel o similari

CiTTàHotelCategoriaNo. of nights
AhmedabadLemon Tree o similari4*2
VadodaraFortune inn Promenade o similari4*1
BhavnagarNilambagh Palace o similari4*1
DiuRadhika Beach Resort o similari3*1
SasanGir Lion Safari Camp o similari4*1
GondalOrcharad Palace o Riverside PalaceHeritage1
BhujKutch Safari Resort o similari3*2
DasadaRann Riders o similari3*1
VaranasiRivatas / Amaaya4*2
DelhiITC Welcome / Vivanta by Taj5*1

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Sistemazione in camera doppia per 13 notti negli alberghi indicate o similari.
  • Trattamento di mezza pensione secondo programma.
  • Tutti i trasferimenti in esclusiva e tour con mezzo privato come da programma
  • Assistenza all’aeroporto.
  • Tutte le tasse governative attuali, permessi per l’ingresso ali parchi ecc.
    Voli Ahmedabad / Varanasi e Varanasi / Delhi
  • Guida parlante inglese in Gujarat, in italiano a Delhi e a Varanasi
  • 01 Jeep Safari a Gir
  • 01 Jeep Safari in deserto di Rann di Kutch
  • Escursione in barca all’alba sul fiume Gange
  • Tutte le tasse governative

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Il volo dall’Italia
    Il visto d’ingresso in India
    I pranzi e le bevande ai pasti
    Mance a guide / autisti e personale locale: 60 euro

    

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop