Modello di complessità e ricchezza culturale del Caucaso, la Georgia ha un’antica storia, caratterizzata da tradizioni letterarie e artistiche che affondano le radici nei secoli. Il territorio georgiano è cosparso di antiche chiese, monasteri e monumenti architettonici dall’alto valore storico-artistico, spesso posti nella cornice di meravigliosi paesaggi naturali che caratterizzano la Georgia. Il viaggio permette di partecipare alla vendemmia, occasione speciale ancora oggi per i georgiani.

 

 

1° GIORNO:  ITALIA/TBILISI

Partenza dall’Italia. Arrivo a Tbilisi. Trasferimento in Aeroporto/hotel. Check-in accettazione camere. Pernottamento in hotel.

 

2° GIORNO:  TBILISI CITY TOUR
Prima colazione in hotel. Tbilisi è un importante centro commerciale e socio-culturale dell’intero Caucaso. È stata fondata, strategicamente, al crocevia tra Europa e Asia, lungo la storica “Via della Seta”. Si ammirano le attrattive più importanti della città: la Chiesa di Metekhi (XII sec.), la Fortezza di Narikala (IV sec.) – una delle fortificazioni più vecchie della città, le Terme Sulfuree, la Sinagoga (XIX sec.), la Cattedrale di Sioni (XIII sec.), la Basilica di Anchiskhati (VI sec.), la Torre con l’Orologio. Pranzo nel corso dell’escursione. Nel pomeriggio si visita il Museo Nazionale della Georgia (chiuso il lunedi), dove sono esposti gli splendidi reperti rinvenuti sul territorio della Georgia.  Tempo a disposizione per una passeggiata in Corso Rustaveli, il viale principale della capitale o la visita al mercato dei pulci. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

N.B. se la data coincide con il 5 o il 6 ottobre,vi sara’ “Tbilisoba” – festa dedicata alla capitale della Georgia.

 

3° GIORNO:  TBILISI/DAVIT GAREJA/TELAVI
Prima colazione in hotel e check-out.  Partenza verso l’estremo sud-est del paese per raggiungere il Monastero semi-rupestre di Davit Gareja situato al confine con l’Azerbaijan. Visita ai due monasteri, quali: Lavra, situato ai piedi della piccola montagna e Udabno, le cui caverne conservano ancor’oggi splendidi affreschi risalenti ai IX-X secoli (NOTA: il monastero di Udabno è raggiungibile solo a piedi su ripidi sentieri; per salire e scendere ci vuole circa 1,5 ora; il dislivello è di 250m). Proseguimento per la località di Kvareli situata al ridosso della catena del Grande Caucaso oppure Telavi, il capoluogo della regione. Check-in accettazione camere. Cena in ristorante/hotel. Pernottamento in hotel.

 

4° GIORNO:  TELAVI E DINTORNI/TBILISI

Prima colazione in hotel e check-out. In mattinata visita della Cattedrale di Alaverdi (XI sec.) detta anche il ciglio bianco del Kakheti per il suo coloro chiaro e la graziosita’ architettonica.

Partecipazione alla vendemmia e di seguito al pranzo festivo post vendemmia.  La cultura del vino permea ancor oggi la societa’ georgiana ed il vino rappresensta il simbolo dell’ospitalita’, l’amicizia e della festa. Nel tardo pomeriggio rientro a Tbilisi. Check-in accettazione camere. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

N.B. il programma di questi due giorni puo’ subire variazioni a seconda del giorno quando si decide di fare la vendemmia.

 

5° GIORNO:  TBILISI/MTSKHETA/KAZBEGI/GUDAURI
Prima colazione in hotel & check-out. Partenza verso Mtskheta, antica capitale e cuore spirituale della Georgia. Qui si visitano il Monastero di Jvari (VI sec.), edificio dalle forme aggraziate, equilibrate e perfette sotto il profilo architettonico, dal quale la vista spazia sulla città e sui due fiumi che la contornano e la Cattedrale di Svetiskhoveli, sede del Catolicos, Patriarca della Chiesa ortodossa georgiana e luogo in cui, secondo la tradizione, sarebbe stata sepolta la tunica di Gesù Cristo (entrambi i sito sono Patrimonio dell’umanità UNESCO). Ripresa del viaggio verso il nord e quindi si percorre la  Grande Strada Militare Georgiana fino ad arrivare alla  cittadina di Kazbegi (Stefantsminda) situata ai piedi dell’omonimo monte Kazbeg alto 5047m. sopra il livello del mare. Arrivo a Kazbegi e visita della trecentesca Chiesa della Trinità di Gergeti posta in un posto panoramico che rappresenta il biglietto da visita della Georgia (il santuario si raggiunge con le 4×4 locali). Costruita settecento anni fa , resistette nel tempo alle continue bufere di neve e ai violenti temporali e viene considerata come simbolo della forza e della resistenza georgiana di fronte all’avversario. Arrivo nella principale località sciistica della Georgia – Gudauri (2000m.). Check-in accettazione camere. Pernottamento in  hotel.

6° GIORNO:  GUDAURI/GORI/AKHALTSIKHE
Prima colazione in hotel echeck-out. Lungo il percorso è prevista una breve sosta fotografica alla Fortezza di Ananuri (XVII sec.) affacciata su un bacino artificiale. A parte il bel paesaggio circostante, all’interno del complesso si può della visuale della facciata principale rigorasamente decorata con bassorilievi. Di seguito si raggiugere Gori, nel cuore della Georgia, per molto tempo uno dei centri importanti del Paese. Gori è famosa anche per aver dato i natali a Joseph Jughashvili, noto con lo pseudonimo di Stalin. Sosta fotografica al museo dedicato a questo controverso protagonista della storia del Novecento. Proseguimento per la regione di Samtskhe situata a sud-ovest del paese. Arrivo ad Akhaltsikhe. Visita al Castello di Rabati. Esso fu costruito attorno l’ XI secolo, e si è sviluppato sotto l’influenza di differenti culture nel corso dei secoli successivi: ciò si riflette nella sua architettura. Nei secoli XVII-XIX il castello e la città furono residenza del governatore ottomano, che all’epoca faceva parte dell’Impero Ottomano. Check-in accettazione camere. Pernottamento in hotel.

 

7° GIORNO:  AKHALTSIKHE/VARZIA/TBILISI
Prima colazione in hotel.  Partenza verso l’estremo sud del paese per visitare una delle meraviglie architettoniche della Georgia, la Città rupestre di Vardzia, un eccezionale complesso architettonico costruito nella roccia vulcanica nel XII secolo  dalla famosa Regina Tamara, che rappresenta uno dei simboli della Georgia.

Lungo il percorso è prevista una sosta fotografica alla Fortezza di Khertvisi (X sec.), una delle più antiche fortificazioni del paese, secondo la leggenda, distrutta la prima volta dall’esercito di Alessandro Magno. Continuazione del viaggio attraverso un altopiano vulcanico ricco dei laghi. La natura sobria del Piccolo Caucaso è completamente diversa da tutto il resto del paese. Breve passeggiata nel Villaggio di Poka affiancato al lago più grande della Georgia – Parvani. Rientro a Tbilisi.

 

Check-in accettazione camere. Cena speciale di arrivederci. Pernottamento in hotel.

8° GIORNO:  PARTENZA DA TBILISI
Partenza dall’albergo in tempo utile per arrivare all’aeroporto internazionale di Tbilisi (2 ore prima della partenza). Check-out entro le ore 11:00.

 

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE

 BASE 6 PERSONE: 965 EURO

BASE 8 PERSONE: 870 EURO

 

I VOSTRI HOTEL o similari

 

Tbilisi Hotel Metekhi Line 3*

http://www.metekhiline.ge/

Hotel Old Telavi 3*

https://www.facebook.com/oldtelavi/

Hotel Gudauri Inn 4* https://www.facebook.com/gudauriinn/

Akhaltiskhe Hotel Rabath 4*
http://www.gino.ge/index.php?lang=eng

 

Possibilità di sistemazione in tutti hotel 4 stelle con supplemento

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Sistemazione in camere doppie presso alberghi menzionati o similari (3 notti a Tbilisi, 1 notte a Telavi, 1 notte a Gudauri, 1 notte ad Akhaltiskhe)
  • Pensione completa
  • Guida locale al seguito, in lingua italiana durante tutto il tour
  • Mezzo di trasporto privato (A/C Sprinter) durante tutto il tour
  • Biglietti d’ingresso ai musei/siti come da programma
  • Partecipazione alla vendemmia
  • 4×4 per raggiungere la Chiesa di Gergeti
  • 1 bottiglia di acqua minerale (0,5) al giorno

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

 

  • Volo dall’ Italia di andata e ritorno
  • Assicurazione medica
  • Facchinaggio
  • Bevande alcoliche ai pasti
  • Mance al personale locale
  • Extra personali
  • Tutto quanto sopra non specificatamente menzionato

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop