Un tuffo nella capitale dell’ Azerbajian, Baku, città cosmopolita e vivacissima, Baku si trova  sotto il livello del mare ed è bagnata dal Mar Caspio. La sua fama è legata alla parte vecchia medievale, cinta da mura, al cui interno sorgono il Palazzo degli Shirvanshah, il vasto complesso reale, e l’iconica torre in pietra della Vergine. Tra i luoghi di interesse contemporanei e modernissimi spiccano il Centro Heydar Aliyev, progettato da Zaha Hadid, e le Flame Towers, 3 grattacieli a punta ricoperti di schermi a LED. 3  notti e 4 giorni. Per vivere la magia di questa città che  sta riscuotendo l’interesse di tutto il mondo. Guide in italiano.

1° Giorno. ARRIVO a BAKU

Arrivo all’aeroporto di Baku. Disbrigo formalità d’ingresso nel Paese, incontro con ns. agente e trasferimento in hotel. Pasti liberi.

Ore 19:00. Escursione. “Fuochi di sera a Baku”.

Il tour “Fires of Evening Baku” inizia con una visita al Nagorny Park. È qui che la “Città dei Venti”, come spesso chiamano Baku, si aprirà a voi in tutta la sua gloria. Il ponte di osservazione, situato nella parte più alta della città, vicino al “Burning Languages ​​of Flame” mostra la città con tutte le sue luci brillanti al confine con Baku Bay, che riflette il ritmo misurato della vita nella serata di Baku.

Successivamente, continuiamo il nostro tour di uno dei luoghi preferiti della passeggiata di Baku, un luogo dove nessuno è di fretta la sera – “Primorsky Boulevard”. Il parco nazionale, a volte chiamato “collana di diamanti di Baku”, si estende lungo la baia di Baku per 16 km. In ogni momento della giornata, il viale ha il suo fascino – al mattino è possibile camminare in silenzio, sentirsi uniti alla natura, fare sport, nel pomeriggio, specialmente nei fine settimana, il viale prende vita grazie ai piccoli abitanti della capitale in sella a biciclette, la sera si trasforma nel magico mondo dei sogni per tutti gli amanti. Le illuminazioni originali del parco, le fontane e altre innovazioni conferiscono al nostro boulevard un fascino speciale.

Alla fine della nostra escursione “Fires of Evening Baku” andremo nella via più vivace e centrale della città, Nizami “Trade Street” come viene chiamata anche dai tempi antichi. E’la strada per lo shopping più lunga di Baku (la sua lunghezza raggiunge i 3,5 km). È anche chiamata la strada più bella di Baku – ci sono un gran numero di monumenti architettonici, belle case, cinema, parchi, molte boutique moderne e negozi.

Trasferimento in hotel.

Pernottamento.


2° Giorno. BAKU

Colazione in hotel.

Baku: la città divisa tra Oriente e Occidente.

La capitale dell’Azerbaigian sorge su un golfo del Mar Caspio e fonde eterogenei elementi culturali europei e asiatici. Il termine Baku potrebbe derivare dal persiano bad kube (città dei venti) o dall’antica parola caucasica bak (sole/dio), possibile allusione al suo ruolo di centro del culto del fuoco sin dai tempi più antichi. La città visse i primi momenti di gloria nel XIII secolo quando divenne capitale sotto la dinastia degli Shirvanshah. La sua fortuna moderna è dovuta all’estrazione del petrolio che fu avviata già nel 1846 sotto l’Impero Russo. Baku sta vivendo un vero e proprio boom economico. L’affascinante città vecchia, riconosciuta Patrimonio dell’Umanità UNESCO, circondata da sempre nuovi moderni e alti edifici, sta diventando una specie di “city” finanziaria.

 

Visita della città: la Via dei Martiri (Shaidler Xiyabani), con il monumento commemorativo dedicato a coloro che furono uccisi dall’armata Rossa nel 1990; il Belvedere di Highland Park, con la superba vista panoramica della città; il Museo dei Tappeti, ospitato in un imponente palazzo neoclassico, che ripercorre la storia della manifattura dei tappeti in Azerbaigian ed espone più di mille splendidi esemplari rari provenienti anche dall’Iran e dal Dagestan; la Torre della Vergine, una torre in pietra dalla forma affusolata alta 29 m, la cui forma attuale risale al XII secolo; il Palazzo degli Shirvanshah, un affascinante complesso di edifici in pietra arenaria, risalenti in gran parte al XV sec, che fu la sede della dinastia che regnò nel nord-est dell’Azerbaigian durante il Medioevo. Passeggiata tra le vie pedonali dell’elegante centro cittadino. Pasti liberi.

Pernottamento in hotel.

 

3° Giorno: BAKU – ABSHERON – YANAR DAG – BAKU

Colazione in hotel.
Partenza verso est per la Penisola di Absheron disseminata di vecchie istallazioni petrolifere: arrugginite torri di trivellazione che riempiono l’orizzonte come curiose sculture astratte. Già nel XIII secolo Marco Polo citava nelle sue cronache la Penisola di Absheron con le sue numerose sorgenti di gas naturale. Visita del Tempio del Fuoco di Ateshgah che si trova su una sorgente di gas naturale che per secoli fu ritenuta sacra dagli zoroastriani. Il tempio, che risale al XVIII sec, fu costruito da adepti indiani che praticavano forme estreme di ascetismo e che vivevano nel caravanserraglio di forma pentagonale che circondava l’edificio sacro. Il particolare più interessante del tempio è il focolare di pietra con quattro condotte laterali che sputano fiamme.

Visita della Montagna di Fuoco (Yanar Dag), una delle attrattive più singolari della penisola, dove esiste ancora una fiamma che brucia ininterrottamente e che crea un muro di fuoco lungo 10 metri. Purtroppo oggi quasi tutte le sorgenti di gas naturale sono estinte a causa della ridotta pressione sotterranea provocata dall’estrazione del petrolio. Sosta su una delle spiagge frequentate dagli abitanti della capitale con possibilità di fare un bagno nelle acque del Mar Caspio.

Rientro a Baku. Pomeriggio libero per attività  individuali (è possibile organizzare un’escursione opzionale in battello nella baia di Baku per osservare la città dal Mar Caspio).

Pernottamento in hotel. Pranzo e cena liberi

 

4 Giorno: BAKU- volo di rientro

Colazione in hotel.

Tempo libero per visitare il mercato orientale,  che espone ogni mercanzia, compresi negozi di dolci tradizionali e souvenir. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia

 

I cittadini italiani devono ottenere il visto on line
link utile: https://www.azerbaijanonlinevisa.com/?utm_source=google&utm_medium=cpc&gclid=EAIaIQobChMI4pjYivPm5QIVkuR3Ch0qag8MEAAYASAAEgLYovD_BwE

 

QUOTA INDIVIDUALE di PARTECIPAZIONE
IN CAMERA DOPPIA

BASE  2 PERSONE:      550 EURO

BASE 4 PERSONE:       440  EURO

BASE 6 PERSONE:       365  EUR0

SUPPL SINGOLA:       100 EURO

 

LA QUOTA COMPRENDE:
-Sistemazione in hotel 4 stelle con prima colazione
-Trasferimenti e tour come da programma con mezzo privato
-Servizio di guida in lingua italiana
-Biglietti d’ingresso ai musei/ siti ecc

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

-Il volo dall’Italia
-visto d’ingresso nel Paese con modalità on line
-Assicurazione
-Eventuali spese per fotografare / filmare
-i pranzi e le cene ( opzionali, quote come da programma)
-mance al personale locale

 

PRANZO: 15 EURO PER PERSONA

CENA:  20 EURO  PER PERSONA

 

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop