Un percorso emozionante alla scoperta della regione di Fujian, nella parte meridonale del Paese, a contatto con una Cina autentica e rurale lontana di grandi centri. Hotel 4 stelle e i migliori disponibili. Pensione completa. Guide in lingua inglese. Viaggio condotto da Giancarlo Pagliero, orientalista.

1° Giorno: ITALIA / SHANGHAI

Partenza per Shanghai con volo di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

 

2° Giorno: SHANGHAI / XIAMEN

Arrivo a Shanghai, coincidenza con volo per Xiamen. Trasferimento e sistemazione all’hotel. Cena. Pernottamento.

Provincia Fujian – La provincia del Fujian presenta impareggiabili paesaggi costieri e montani, nell’interno montuoso e boscoso della regione costiera di sud-est del Fujian, affacciata sul Mar meridionale cinese e grande quanto metà dell’Italia, vivono gli Hakka, popolazione contadina emigrata nel III-IV secolo dal nord della Cina e che parla un cinese arcaico; popolo colto, solidale e comunitario. Gli Hakka Vivono nei tolou, abitazioni collettive fortificate circolari per proteggersi da nemici, briganti e animali, costruite in fango, bambù e pietre con muri spessi due metri, una sola porta fortificata e finestre soltanto ai piani alti, merl e torrette. Nel cortile centrale trovano posto il pozzo, il forno, le latrine e i recinti per gli animali, al primo piano magazzini e granai, mentre nei tre successivi abitano centinaia di persone; resistenti anche ai terremoti, sono abitazioni calde in inverno e fresche d’estate. Nel Fujian esistono circa 20 mila tolou, alcuni trasformati in musei, la gran parte ancora abitati; i più belli sono protetti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità.

 

3° Giorno: XIAMEN

Pensione completa. Xiamen, conosciuta anche con il nome di Amoy, è considerata come una delle città più affascinanti della Cina. Il vivace quartiere nei pressi del lungomare, gli antichi edifici coloniali accuratamente restaurati e i viali ampi e ordinati conferiscono un fascino magnetico a questa metropoli, dove è ancora possibile percepire emozioni e sentimenti molto rari nel resto del paese. Una visita a Xiamen non può dirsi completa senza una tappa a Gulang Yu, una minuscola isola che fu per un certo periodo abitata dai coloni europei e giapponesi e che vanta splendidi giardini sul mare e bellissimi palazzi.

Alla periferia meridionale sorge il Tempio Nanputuo, un tempio buddhista fondato un migliaio di anni fa che è stato distrutto e ricostruito diverse volte nel corso della sua storia. La struttura ospita ancora alcuni monaci, i cui canti si mescolano alle preghiere dei fedeli all’interno degli edifici pervasi da un forte profumo di incenso.Di fianco al Tempio Nanputuo si può visitare l’Università di Xiamen, istituita grazie ai finanziamenti provenienti dai cinesi stabilitisi all’estero, circondata da terreni ben tenuti che ospitano un lago ideale per una passeggiata rilassante. Cena e pernottamento.

 

4° Giorno: XIAMEN / YONGDING / XIAMEN

Pensione completa. Partenza in direzione della contea di Yongding, nel Fujiang sud-occidentale, a circa 220 km da Xiamen. Il paesaggio è molto bello e vario, caratterizzato da montagne, campi coltivati a terrazzamenti e campi di riso, te’, palme e banane con una vegetazione lussureggiante. Sulla strada visita dei villaggi caratteristici degli Hakka, costituiti da edifici insoliti in pietra, denominati Tulou. Il nome Hakka significa “famiglia di ospiti” e le abitazioni di questa minoranza etnica sono grandi strutture circolari che assomigliano a fortezze. I Tulou, che furono costruiti a partire dal ‘600 e concepiti a scopo difensivo, possono contenere fino a un centinaio di famiglie. Le tipiche costruzioni circolari dai tetti neri a pagoda sono di incredibile bellezza e maestria architettonica. Al loro interno, in uno scenario irreale, fra cortili concentrici e scale di legno, si svolge un’animatissima vita di campagna che segue consuetudini e usanze tradizionali tanto antichi quanto suggestivi.

Dopo la visita si entra in Xiamen. Cena e pernottamento.

5° Giorno:  XIAMEN /  HUANGSHAN / TANGMO

Pensione completa. Mattino trasferimento alla stazione e partenza in treno bullet per Huangshan.  Arrivo e trasferimento a Tangmo, ai piedi del Monte Giallo. Nel pomeriggio visita dell’antico villaggio di Tangmo. Pernottamento in guest house di stile locale.

 6° Giorno: TANGMO / SHEXIAN / HUANGSHAN

Pensione completa. Al mattino potrte speromentare la raccolta del tè nelle piantagioni Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita al Paese Shexian, conosciuto per la sua lunga storia e la cultura profonda, dove si può apprezzare il Passaggio ad arco Tangyue, il giardino di bonsai più grande in Cina. Cena e pernottamento in citta’ di Huangshan, ai piedi del Monte Giallo.

7° Giorno: HUANGSHAN (MONTE GIALLO)

Pensione completa. Al mattino partenza per Monte Giallo. Giornata intera dedicata alle visite dell’area panoramica di Huangshan. Cena e pernottamento in hotel sulla montagna.

Il Monte Huangshan è una delle vette più famose e più belle della Cina. Il Monte  si chiama Huangshan (in cinese Huang significa “giallo” e shan significa “montagna”). Ciò che contraddistingue il Monte Huangshan è la sua straordinaria bellezza paesaggistica. Le classiche attrazioni del Monte Huangshan sono cinque meraviglie naturali dai nomi pittoreschi: pini, rocce con forme strane, mare di nuvole, sorgenti termali e paesaggi invernali innevati.Il bagliore dell’alba e del tramonto attirano la gente ai famosi punti panoramici ed è possibile vedere la luce del Buddha (Un fenomeno ottico che consiste in un alone che circonda l’ombra dell’osservatore. Un tempo si credeva che mostrasse l’illuminazione dell’osservatore ).

8° Giorno:  MONTE GIALLO / VILLAGGIO HONGCUN / HUANGSHAN

Pensione completa. Al mattino si scende dal Monte Giallo e visita al villaggio Hongcun.  E’ possibile partecipare alla vita’ quotidiana del popolo locale, tali come la fabbricazione del tofu, l’estrazione dell’olio in metodo tradizionale, ecc. Cena e pernottamento in citta’ di Huangshan.

Villaggio Hongcun:  Un antico borgo oltre 800 anni appoggiato Mt. Huangshan, è ripiegata nella nebbia del Monte Huangshan, che lo fa apparire come una pittura di paesaggio naturale. Il celebre film ” La tigre e il dragone “, è stato fatto qui.

Nel sud della provincia cinese dell’Anhui, tra monti verdi e corsi d’acqua limpidi, sono sparsi dei villaggi caratterizzati da centenarie case dalle mura bianche e dai tetti neri, e circondate da ruscelli, che si ergono ordinatamente in questo paesino, piacevole e tranquillo.

Dopo centinaia d’anni, questi edifici di mattoni mantengono ancora l’eleganza del passato, e pervadono del calore e del profumo, accumulati nel tempo, gli stretti vicoli lastricati di pietra grigia. Il paesaggio di monti e acqua conserva ancora la bellezza di un tempo, e la gente vive felicemente in questi splendidi edifici centenari.

Qui il tempo scorre intensamente come una poesia a noi familiare, conducendoci in una dimensione lontana dal tempo. Guardare questi villaggi è come ammirare il rotolo di una pittura storica che rivela un antico sogno orientale, fuori dal mondo.

 

9° Giorno:  HUANGSHAN / SHANGHAI

Pensione completa. Mattinota dedicata al completamento delle visite ad Huangshan. Nel pomeriggio partenza in treno proiettile per Shanghai. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento

10° Giorno: SHANGHAI

Prima colazione.  Al mattino visita del Giardino Yu e la Citta’ Vecchia. Pranzo presso un ristorante nel quartiere Xintiandi. Nel pomeriggio visita al centro di Shanghai dove si trova il famoso Bund, il leggendario lungofiume e la Via Nanchino, cuore commerciale della citta’. Cena. Pernottamento in hotel.

11° Giorno:  SHANGHAI / ITALIA

Prima colazione. In tempo utile trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per Italia.

 

QUOTA INDIVIDUALE di PARTECIPAZIONE
in camera doppia: 1820 euro
supplemento singola: 380 euro

 

LA QUOTA COMPRENDE

-sistemazione in hotel 4 e 5 stelle in camera doppia
-pensione completa ( prima colazione in hotel, pranzo in ristorante cinese, cena in hotel o in ristorante )
-tutti i voli interni in classe economica ed i passaggi in treno proiettile
-tour come da programma con mezzi privati
-guide in lingua inglese
-tutti gli ingressi ai monumenti e siti
-accompagnatore dall’Italia. Sig. Giancarlo Pagliero, orientalista

LA QUOTA NON COMPRENDE:

-volo internazionale dall’Italia
-assicurazione medico / bagaglio
-bevande ai pasti ( è compresa una bevanda soft drink )
-extra personali in genere
-mance al personale locale