Un tuffo in Armenia  per assistere alle funzioni della tradizione, visitare splendide chiese e monasteri e prendere parte attiva con le famiglie locali alla preparazione di alcuni piatti pasquali. Un viaggio per comprendere gli usi e i costumi di un Paese affascinante che vi affascinerà. Guida in italiano. Hotel 3 o 4 stelle  scelta. Piano pasti come da programma

 

 1° Giorno, 31 marzo. ITALIA- YEREVAN
Partenza dagli aeroporti italiani per Yeravan. All’arrivo incontro con ns assistente locale e trasferimento in hotel. Tempo libero per un primo approccio individuale alla città. Pasti liberi. Pernottamento.

2° Giorno 1 aprile: YEREVAN
Prima colazione e visita guidata della capitale dell’Armenia. Da secoli questa città era famosa con il nome ‘‘città rosa’’, per il colore della pietrai

La città di Yerevan fu fondata dal re Argishti nel 782 a.C. Visita all’Istituto dei Monoscritti antichi – il Matenadaran. Proseguimento con la visita del Museo e il Memoriale delle vittime del Genocidio. In seguito visita alla chiesa di San Gregorio Illuminatore per partecipare alla liturgia del Giovedì Santo ed alla cerimonia impressionante di lavanda dei piedi, che si svolge in ricordo del gesto fatto da Gesù durante l’Ultima Cena. Pranzo libero. In seguito visita della famosa Caskad con una bellissima vista sulla città. Cena di  benvenuto in ristorante tradizionale, dove potrete anche assaggiare il pane “Bagharj” , che, secondo la tradizione , viene preparato il Giovedì Santo. Pernotamento in hotel

 

3°Giorno 2 aprile: YEREVAN –KHOR VIRAP –NORAVANK –YEREVAN
Prima colazione. Giornata intera di escursione nel sud dell’Armenia e quindi partenza per la regione di Ararat per visitare il Monastero di Khor Virap, famoso luogo di pellegrinaggio, visitato anche da Papa Giovanni Paolo II. Il Monastero sorge sul luogo di prigionia di San Gregorio l’Illuminatore a cui si deve la conversione dell’Armenia. Khor Virap significa “fosso profondo” dove fu anche incarcerato San Gregorio; dal Monastero arroccato sul colle si gode una splendida vista del biblico Monte Ararat. Partenza per la regione di Vayots Dzor, attraversando un canyon di 8 km. di lunghezza. Visita al meraviglioso complesso monastico di Novarank del XII e XIII sec., posto in una spettacolare posizione sull’orlo di un precipizio. Rientro a Yerevan. Visita alla chiesta di St. Zoravor. Qui, a vostra scelta potrete assistere alla celebrazione di tutta la liturgia del Venerdì Santo. Cena libera. Pernottamneto a Yerevan.

4° Giorno 3 aprile: YEREVAN –SEVAN-GARNI-GEGHARD –YEREVAN

 Prima  colazione. Partenza verso il lago Sevan, uno dei grandi laghi del mondo dove possiamo godere di uno splendido panorama. In seguito visita della penisola  di Sevan, dove si visitano due monasteri del X secolo.

Visita a Garni, centro di cultura ellenistica e romana e antica residenza dei reali armeni della Dinastia Arshakuni.

Si visiteranno il Tempio dedicato al Dio Sole, i resti della muraglia del III secolo a.C. e le Terme Romane. Proseguimento per il Monastero di Geghard (Patrimonio Mondiale Unesco) chiamato con il nome della lancia che trafisse il corpo di Cristo, ubicato in un profondo canyon molto spettacolare: per metà costruito dentro la roccia, risale, secondo la tradizione, IV sec. Nel Sabato Santo le chiese dell’ Armenia si riempiono di fedeli per il Vespro e per la Veglia pasquale.

Durante la veglia si benedice il fuoco e si accende il cero pasquale simbolo della luce di cristo. La veglia pasquale dura tutta la notte. Il fuoco come simbolo fondamentale nella liturgia cristiana è la somma espressione del trionfo della luce sulle tenebre, del calore sul freddo e della vita sulla morte. Visita a una famiglia locale dove avrete l’opportunità di partecipare all preparazione del lavash. Il lavash è un pane armeno, molto sottile che si mantiene fresco per molto tempo. Qui avrete l’occasione di vedere come gli armeni colorano le uova di Pasqua, ed anche voi potrete partecipare al lavoro di decorazione

.L’uovo rappresenta simbolicamente una vita che nasce, la resurrezione di Cristo che inizia una nuova. Cena della Vigilia di Pasqua con piatti tradizionali armeni. Pernottamento a Yerevan.

 

5° Giorno 4 aprile YEREVAN –ZVARTNOTS –EJMIATSIN -YEREVAN: Domenica di Pasqua
Prima colazione. Partenza per Echmiadzin. Entrando nella città di Echmiadzin si ammira un’antica chiesa del VII secolo dedicata a Santa Hripsime. La chiesa è conosciuta per la sua raffinata architettura nello stile classico armeno. Visita alla Cattedrale di Echmiadzin, un luogo davvero spirituale che mostra la particolarità della Chiesa Armena.  Oggi Echmiadzin è la Santa Sede dei Catholicos, il cuore spirituale della Chiesa Apostolica Armena. trascorrerete la Pasqua nella cattedrale più importante della chiesa armena con il pane offerto alla fine della liturgia.

Pranzo in casa locale, dove con la padrona di casa potete preparare un altro dolce tipico della tavola di Pasqua .il “Gata”. Visita alle rovine della Cattedrale di Zvartnots (VII secolo). Ritorno a Yerevan. Visita al famoso mercato a cielo aperto delle arti contemporanee detto “Vernissage”.  Cena libera.Pernottamento  a Yerevan.

 

6° Giorno 5 aprile: YEREVAN – volo di rientro
Colazione. Trasferimento all’aeroporto e volo di rientro

 

 

QUOTA INDIVIDUALE di PARTECIPAZIONE
IN CAMERA DOPPIA


HOTEL 3 STELLE

BASE 2 PERSONE:  690 EURO
BASE 4 PERSONE   496  EURO
BASE 6 PERSONE:  460  EURO

 

SUPLL SINGOLA: 115  EURO


HOTEL 4 STELLE

BASE 2 PERSONE: 750 EURO
BASE 4 PERSONE  560 EURO
BASE 6 PERSONE: 520 EURO

 

SUPPL SINGOLA: 210 EUR0

PENSIONE COMPLETA ( in ristoranti tradizionali ): 80

 

I VOSTRI HOTEL
3* hotel

Yerevan – Capital or similar

 

4* hotel

Yerevan – Imperial Palace or similar

 

LA QUOTA COMPRENDE:
Sistemazione in doppia base negli alberghi 5 notti;

-Guida  storica parlante italiano;
–  Tutti i trasferimenti;
– Tutte le escursioni e ingressi ai monumenti come indicato nel programma;
–   Una bottiglia di acqua al giorno per persona;-   Pasti come da programma

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:
– Volo dall’Italia
– Assicurazione di viaggio;
-Bevande alcoliche
-Extra personali in genere
-Mance al personale locale

 

Per richiedermi informazioni, preventivi, dettagli su questo o su altri viaggi potete scrivermi utilizzando la form sottostante o contattarmi via mail, telefono o skype.

Posta elettronica: giancarlo.pagliero@libero.it
Telefono: 345 6705489 (da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 20:00 – Sabato su appuntamento telefonico)
Skype: giancarlop